Jordan trail è il trekking in Giordania che non delude

Il Jordan Trail è un sentiero escursionistico a lunga distanza in Giordania che collega la lunghezza della Giordania da Um Qais a nord ad Aqaba a sud.

Offre 40 giorni di cammino su più di 650 chilometri di sentiero, e di viaggio attraverso 52 villaggi e città in cammino.

Il trekking attraversa i diversi paesaggi e panorami del paese, dalle dolci colline boscose del nord, gli aspri wadis e le scogliere che dominano la Jordan Rift Valley, la roccia rosa di Petra, le drammatiche sabbie e le imponenti montagne del Wadi Rum, fino alle acque cristalline del Mar Rosso.

Il Jordan Trail è un viaggio attraverso la storia della Giordania e un incontro con la sua diversa cultura.

Il percorso attraversa i principali siti storici della regione, come Um Qais, Jerash e Petra, e allo stesso tempo ospita rovine nascoste che riposano tra la terraferma.

Nel luglio 2015, l’Associazione Jordan Trail è stata costituita per assumersi la responsabilità dello sviluppo del sentiero e della sua manutenzione, oltre a facilitarne l’accessibilità, stabilendo forti collegamenti per tutti gli interessati e fornendo informazioni complete sul sentiero.

A metà del 2016, la JTA ha ricevuto una sovvenzione da USAID, il sostegno del Jordan Tourism Board e i contributi del settore privato, oltre al sostegno di molti volontari locali che aiutano la JTA a raggiungere i suoi obiettivi.

Il Jordan Trail facilita lo sviluppo economico delle comunità locali attraverso la creazione di posti di lavoro e l’economia del paese per creare un turismo a impatto minimo che promuove una cultura all’aria aperta e la consapevolezza ambientale.

Finora, la JTA ha aumentato la capacità di sviluppo dell’associazione, ha migliorato i tratti del Sentiero del Giordano da Um Qais ad Ajloun, rilanciato e migliorato il sentiero, costruito rapporti con i fornitori di servizi lungo il sentiero (comprese le famiglie ospitanti e la formazione delle guide), e pubblicizzato e commercializzato il sentiero a livello globale e locale.

Mappa percorso

[sgpx gpx=”/wp-content/uploads/gpx/2019_08_Jordan_Trail-FULL_TRAIL.GPX”]

Suddivisione dei percorsi

Um Qais to Ajloun (80 km)

1: Um Qais to Ziglab (25.5 km)
2: Ziglab to Beit Idis (22.4 km)
3: Beit Idis to Rasoun (15.2 km)
4: Rasoun to Ajloun Castle (16.9 km)

Ajloun to Salt (62.4 km)

1: Ajloun Castle to Khirbet Al-Souq (16.2 km)
2: Khirbet Al-Souq to King Talal Dam (14.6 km)
3: King Talal Dam to Rmemeen (15.7 km)
4: Rmeimeen to Salt (14.6 km)

Side Trail:
4.1: Rmeimeen to Fuheis (15.1 km)

Salt to Wadi Zarqa Main (84.4 km)

1: Salt to Iraq Al-Ameer (22.3 km)

Side Trail:
1.1: Fuheis to Iraq Al-Ameer (15.2 km)

2: Iraq Al-Ameer to Husban (19.5 km)
3: Husban to Oyoun Al-Theeb (19.8 km)
4: Oyoun Al-Theeb to Wadi Zarqa Main (21.1 km)

Three Wadis to Karak (75 km)

1: Wadi Zarqa Main to Hidan (17.2 km)
2: Hidan to Mujib (14.9 km)
3: Mujib to Majdalein (20.1 km)
4: Majdalein to Karak (22.8 km)

Karak to Dana (84.5 km)

1: Kerak to Tur Taboun (27.1 km)
2: Tur Taboun to Karaka (21 km)
3: Karaka to Ma’tan (20.9 km)
4: Ma’tan to Dana (15.5 km)

Dana to Petra (72.6 km)

1: Dana to Wadi Malaga (23.5 km)
2: Wadi Malaga to Ras Al-Feyd (13.7 km)
3: Ras Al-Feyd to Little Petra (22.8 km)
4: Little Petra to Petra (12.6 km)

Petra to Rum (90.6 km)

1: Petra to Gaa’ Mriebed (22.1 km)
2: Gaa’ Mriebed to Wadi Al-Saif (14.3 km)
3: Wadi Al-Saif to Wadi Gseib (12.2 km)
4: Wadi Gseib to Wadi Aheimar (15.6 km)
5: Wadi Aheimar to Humeima (26.3 km)

Rum to Red Sea (113.2 km)

1: Humeima to Jabal Kharazah (19 km)
2: Jabal Kharazah to Shakriya (16 km)
3: Shakriya to Rum Village (12.1 km)
4: Rum Village to Wadi Waraqa (20.6 km)
5: Wadi Waraqa to Final Camp (25.9 km)
6: Final Camp to Aqaba (19.6 km)

Considerazioni sulla sicurezza

Soprattutto durante i mesi più caldi, una delle maggiori preoccupazioni per la sicurezza sul Jordan Trail è il caldo. Proteggere contro le scottature solari con la protezione solare e l’abbigliamento corretto, ed essere diligenti nel portare acqua a sufficienza per eliminare il rischio di disidratazione. Pianificate con cura la quantità d’acqua che porterete per ogni tappa del vostro viaggio, identificate i luoghi in cui potrete ricaricare la vostra acqua, e siate coscienziosi nel bere per tutta la camminata e sostituite continuamente gli elettroliti man mano che andate. Bere prima di avere sete è consigliato per rimanere idratati. Imparare a riconoscere i segni di disidratazione, esaurimento del calore e colpo di calore.

Occasionalmente, gli escursionisti incontrano terreni ripidi o accidentati durante il trekking; in queste zone, i bastoncini da trekking possono essere utili per mantenere una base sicura. Alcuni tratti del percorso prevedono anche l’attraversamento di canyon; quando si pianifica di effettuare questi attraversamenti, considerare sempre la possibilità di inondazioni improvvise, in particolare durante i mesi piovosi dell’inverno.

Altri rischi potenziali includono vari tipi di fauna selvatica originaria della campagna giordana. I cani da pastore possono essere intimidatori, ma raramente causano problemi agli escursionisti. Quando campeggiate, assicuratevi di controllare il terreno alla ricerca di serpenti e scorpioni; e soprattutto diffidate degli scorpioni nel legno morto. La Giordania è anche la patria di alcuni lupi e iene; queste specie sono in pericolo, però, ed è improbabile che tu le veda. Le zanzare e le mosche della sabbia sono prevalenti nelle aree verdi e umide in primavera; a causa degli insetti, queste aree non sono ideali per il campeggio. Le mosche della sabbia non si sollevano mai a più di un metro dal suolo, ma il loro morso può causare un’infezione cutanea chiamata leishmaniosi cutanea. In tutte le stagioni, assicuratevi di usare e trasportare repellente per insetti.

Dite sempre a qualcuno dove state andando e quando prevedete di arrivare. Anche se non si dispone di un servizio di telefonia mobile in ogni punto del percorso, in caso di emergenza, portare con sé un telefono cellulare.

Uno dei modi migliori per ridurre i rischi legati all’escursionismo lungo il Jordan Trail è quello di farlo con una guida locale. Le guide locali forniscono una grande quantità di conoscenze e informazioni sui potenziali pericoli che si trovano lungo il percorso, e la loro familiarità con la terra e la sua gente è insostituibile.

Sito ufficiale: https://jordantrail.org

Condividi :

Twitter
Telegram
WhatsApp

Cerca il tuo cammino o trekking selezionando anche la regione